Archivio

T

Stretta sui crediti d’imposta a tutela della concorrenza

Buona parte dell’attività operativa dell’agenzia delle Entrate si concentrerà sui controlli dei vari bonus erogati in questi anni, seguendo con attenzione le richieste di riversamento – che nel frattempo interverranno – del credito di imposta ricerca e sviluppo per il quale è in corso la sanatoria.

Credito R&S, scudo preventivo per le imprese

Più certezze alle imprese rispetto alle possibili contestazioni del Fisco sul credito d’imposta ricerca e sviluppo. Dopo la procedura di sanatoria senza sanzioni e interessi prevista dal decreto fiscale collegato alla manovra 2022, nell’ultima versione del Dl Semplificazioni arriva anche una certificazione preventiva che sarà rilasciata da enti e soggetti qualificati che fungerà da bollino di qualità degli investimenti effettuati in ricerca e sviluppo.

Aiuti e crediti d’imposta sotto controllo

Al via i controlli sulla web tax. Lettere di compliance anche sull'errate comunicazioni per gli aiuti Covid. Rimborsi fiscali più veloci e automatizzati. Alta l'asticella sui controlli per indebite richieste di crediti di imposta e dei crediti in ricerca e sviluppo.

Patent Box: i primi chiarimenti dell’agenzia delle entrate

In occasione dello Speciale Telefisco del 15 giugno 2022, l’Agenzia delle Entrate inizia a fornire i primi chiarimenti inerenti il rinnovato patent box, richiamando ancora una volta le connessioni con il credito d’imposta in RSI&D. Come ben sappiamo il regime della superdeduzione contempla una serie di attività eleggibili contestualmente anche al credito d’imposta R&S ovvero: la ricerca industriale; lo sviluppo sperimentale; l’innovazione tecnologica; il design e l’ideazione estetica.

Crediti d'imposta nel settore del gas, chiarimenti

Pubblicata la circolare 20/E con cui l'Agenzia delle Entrate fornisce i primi chiarimenti in merito ai vari crediti d'imposta previsti nel settore del gas.

Bonus R&S, dal Fisco lettere per incentivare la sanatoria

Sono nove gli indicatori che l’agenzia delle Entrate sta utilizzando per scovare le imprese che hanno fruito, in maniera anomala, del credito d’imposta per investimenti in attività di ricerca e sviluppo, previsto dall’articolo 3 del Dl 145,/2013 e successive modificazioni.

Per le ZES passi avanti, ora devono partire

Lo spostamento delle rotte logistiche marittime in seguito alla guerra in Ucraina ridà centralità al Mediterraneo, il Pnrr ci costringe a ragionare in una chiave strategica (anche se non tutti gli interventi del Pnrr oggi hanno valenza strategica e ne mancano alcuni che ne avrebbero), ci sono dieci miliardi di fondi pubblici.

Bonus ricerca, la sanatoria non è sempre conveniente

Ai nastri di partenza le sanatorie per i crediti di ricerca e sviluppo: con le istruzioni e il relativo provvedimento attuativo (prot. 188987 del 1° giugno scorso) i contribuenti potranno valutare l’adesione e quindi provvedere al riversamento delle somme.

Il costo perizia non rientra nel bonus investimenti

Con la legge di bilancio 2022 sono stati prolungati gli incentivi relativi all’acquisto di beni strumentali “ordinari” e "Industria 4.0" fino al 2025, mantenendo per il 2022 l’impianto normativo introdotto dalla L. 178/2020.

Credito d'imposta sisma: novità per investimenti nel 2021

33,6 milioni di euro per il credito d'imposta per investimenti effettuati tra il 1º gennaio e il 31 dicembre 2021 nei territori colpiti dal sisma nel 2016 e nel 2017.

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2022 - Tutti i diritti riservati