Archivio

T

Bonus acqua, principio di cassa per contabilità semplificata

Principio di cassa per soggetti senza partita Iva, professionisti, enti non commerciali ed imprese in regime di contabilità semplificata, principio di competenza per le imprese in ordinaria. Il provvedimento del 16 giugno scorso sul credito d’imposta previsto dall’articolo 1, commi da 1087 a 1089 della legge di Bilancio 2021 (il bonus acqua potabile) si discosta sotto l’aspetto dell’imputazione delle spese dai bonus in edilizia (primo tra tutti il superbonus).

Bonus beni strumentali: interconnessione tardiva

In tema di credito d'imposta investimenti in beni strumentali funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi aziendali secondo il paradigma 4.0, il "ritardo" nell'interconnessione (conseguente, ad esempio, alla complessità dell'investimento) non è di ostacolo alla completa fruizione del credito d'imposta, ma produce un semplice slittamento del momento dal quale si può iniziare a godere del beneficio.

Bonus locazioni, l’indicazione nel quadro RU e RS

L’articolo 28 del decreto Rilancio, decreto-legge 34/2020, tra le misure a sostegno di imprese e professionisti a contrasto dell’emergenza Covid-19, ha introdotto a favore degli esercenti attività di impresa, arte o professione, la possibilità - nel rispetto di determinate condizioni - di fruire di un credito di imposta nella misura del 60% dell’ammontare mensile del canone di locazione, leasing o concessione di immobili ad uso non abitativo, destinati allo svolgimento dell’attività di impresa.

Al via il bonus acqua potabile

Credito d'imposta del 50% delle spese sostenute per l'acquisto e l'installazione di sistemi per il miglioramento dell'acqua potabile.

Industria 4.0, test convenienza sul bonus investimenti da usare

Per gli investimenti Industria 4.0. il bonus si usufruisce solo dopo l’interconnessione, ma l’agevolazione resta quella in vigore al momento di effettuazione dell’investimento. La risposta a interpello 394/2021, nel ribadire il principio, ha ricordato che, anche nella interconnessione ritardata, i requisiti 4.0 devono sussistere al momento della prima entrata in funzione del bene.

Credito d'imposta per canoni di locazione e affitto azienda

Con faq pubblicata sul proprio sito internet le Entrate rispondono ad un contribuente in merito al credito di imposta per canoni di locazione e affitto d'azienda.

R&S, dichiarazione integrativa entro quattro anni

Le dichiarazioni dei redditi si possono ripresentare ma solo entro il quarto anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione relativa all'anno in cui è stata effettuata l'attività di ricerca & sviluppo. Per i controlli sul credito di imposta alla ricerca e sviluppo, l'agenzia delle Entrate ha tempo entro il 31 dicembre dell’ottavo anno successivo a quello del relativo utilizzo in compensazione. La differenza di impostazione emerge dalla risposta 396/2021 del 9 giugno 2021.

Eurostat chiude su bonus Transizione 4.0: no cessione

No di Eurostat alla cessione dei crediti d’imposta di «Transizione 4.0». Mentre il sì al superbonus del 110% resta operativo almeno fino alla nuova guida metodologica con cui l’Istituto di statistica europeo si riserva di riclassificare ogni singolo credito d’imposta ai fini della spesa pubblica.

Credito d'imposta servizi digitali: via a domande per 2021

Dal 20 ottobre al 20 novembre 2021 potranno essere presentate le domande per il credito di imposta per i servizi digitali (annualità 2021).

Aiuti 4.0 solo ai beni doc

I beni non dotati al momento del loro primo utilizzo, di tutte le caratteristiche tecniche richieste secondo il paradigma 4.0 non possono godere del credito di imposta.

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2021 - Tutti i diritti riservati