Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Covid19: contributi aziende floricole, apistiche e allevatori bovini

La Regione Piemonte intende fornire una risposta concreta alla crisi generata dal Covid-19 nel settore zootecnico, florovivaistico e apistico, erogando un contributo a fondo perduto una tantum.

Nello specifico, beneficiano del sostegno:

  • agricoltori ex art. 2135 cc iscritti alla gestione previdenziale agricola INPS in qualità di coltivatori diretti o di imprenditori agricoli professionali (indipendentemente dalla natura giuridica), con allevamenti da carne o che coltivano fiori, piante ornamentali o vivai;
  • cooperative agricole di produzione che svolgono come attività principale l’allevamento di animali da carne o che coltivano fiori, piante ornamentali o vivai;
  • apicoltori singoli o associati con sede legale in Piemonte che allevano almeno 52 alveari.

Il sostegno è concesso in forma di contributo in conto capitale erogato sulla base di un importo forfettario, nei seguenti limiti:

  • allevatori di bovini da carne: fino ad un massimo di 2.500 euro e un minimo di 1.000 euro;
  • aziende floricole e florovivaistiche: da un minimo di 1.200 euro fino a 3.000 euro;
  • aziende apistiche con almeno 52 alveari: da un minimo di 500 euro e fino a 1.700 euro.

Le domande dovranno essere presentate entro le 23:59 dell'11 novembre 2020 esclusivamente in formato digitale attraverso il servizio “PSR 2014-2020”, pubblicato sul portale www.sistemapiemonte.it, nella sezione “Agricoltura”.


Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2020 - Tutti i diritti riservati