Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Contributi per internazionalizzazione: nuovi ATECO

La Regione Puglia ha rettificato l’avviso a sostegno dei programmi di internazionalizzazione, marketing internazionale e partecipazione a fiere, ampliando i codici ATECO ammissibili alle agevolazioni.

Alle piccole e medie imprese, raggruppamenti di PMI, consorzi con attività esterna e società consortili con sede operativa in Puglia, con codici ATECO 2007 riportati nella tabella A del bando (appartenenti alle sezioni C, F, I e J) si aggiungono i seguenti codici ATECO:

  • 52.10.10 Magazzini di custodia e deposito per conto terzi
  • 52.10.20 Magazzini frigoriferi per conto terzi
  • 52.24.10 Movimento merci relativo a trasporti aerei
  • 52.24.20 Movimento merci relativo a trasporti marittimi e fluviali
  • 52.29.10 Spedizionieri e agenzie di operazioni doganali
  • 52.29.21 Intermediari dei trasporti
  • 52.29.22 Servizi logistici relativi alla distribuzione delle merci.

Si ricorda che le domande di agevolazione devono riguardare i seguenti progetti con importo minimo di 50.000 euro per l'internazionalizzazione, per il marketing internazionale e per la partecipazione a fiere.

L'aiuto sarà erogato in forma di sovvenzione determinata sul montante degli interessi di un finanziamento concesso da un soggetto finanziatore accreditato con importo massimo di 800.000 euro per impresa e 4.000.000 euro per reti di impresa o consorzi, calcolata con riferimento ad una durata massima del finanziamento di cinque anni.

Il contributo è riconosciuto in misura pari all’Interest Rate Swap (Euribor 6 mesi versus tasso fisso) denaro, in euro a 10 anni (10Y/6M), pubblicato sul quotidiano “Il Sole 24 Ore” il giorno della stipula del finanziamento da parte del soggetto finanziatore, maggiorato di uno spread. Al momento la misura dello spread è pari al 5% (500 punti base); tale valore viene aggiornato di anno in anno.

Oltre alla sovvenzione determinata sul montante degli interessi sarà concessa un’ulteriore sovvenzione aggiuntiva fino alla concorrenza di un’intensità di aiuto complessiva del 45%, incrementata di 5 punti percentuali per le imprese che hanno conseguito il rating di legalità e per le reti di impresa o consorzi.

L’aiuto per programmi di internazionalizzazione e/o di marketing internazionale non potrà superare l’importo complessivo di 300.000 euro per impresa e 2.000.000 euro per progetto (reti di impresa o consorzio). L’aiuto per la partecipazione a fiere non potrà superare l’importo complessivo di 100.000 euro per impresa e 200.000 euro per progetto (reti di impresa o consorzio).

La sovvenzione complessiva [ESL sovvenzione Titolo IV del Regolamento + eventuale ESL aiuto in forma di garanzia diretta + eventuale sovvenzione rating + eventuali altre sovvenzioni], calcolata in base ai costi ammissibili del progetto, non potrà superare il 45% per le imprese e il 50% nel caso di reti di imprese o di consorzi e per chi possiede il rating di legalità.

Le istanze di sostegno devono essere presentate al soggetto finanziatore (banca) o ad un confidi.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2021 - Tutti i diritti riservati