Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Decreto Aiuti: le novità dalla legge di conversione

E' stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge di conversione del decreto Aiuti, legge n. 91 del 15 luglio 2022, con 172 voti favorevoli e 39 contrari e recante diverse novità elencate di seguito:

  • in merito ai crediti d'imposta per le imprese che acquistano energia elettrica e gas naturale sono confermati gli aumenti delle aliquote di sostegno previsti dal decreto Aiuti ed è altresì stabilito che:
    • a favore delle imprese non energivore e non gasivore che si riforniscono di energia dal medesimo venditore presso il quale si rifornivano nel primo trimestre 2019, il venditore, su richiesta dell’impresa stessa, è tenuto a comunicare gli incrementi del costo della componente energetica e dell’agevolazione spettante;
    • il nuovo comma 3-ter, invece, chiarisce che le agevolazioni si applicano conformemente alla disciplina in materia di aiuti di Stato de minimis;
  • è prorogato al secondo trimestre solare 2022 il credito di imposta ex articolo 18 D.L. 21/2022, pari al 20% della spesa sostenuta per l’acquisto del carburante, limitatamente alle imprese esercenti la pesca;
  • è stato inserito il comma 6-bis all'articolo 3, a sostegno del trasporto di passeggeri con autobus: è autorizzata la spesa di 1 milione di euro a favore delle imprese esercenti servizi di trasporto di passeggeri con autobus di classe Euro V o Euro VI. Sarà un decreto del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili a stabilire le modalità attuative della misura;
  • è potenziato il Bonus cinema: il Decreto Aiuti aveva già elevato la misura massima del credito d’imposta riconosciuto alle sale cinematografiche per i costi di funzionamento al 40% per le grandi imprese e al 60% per le PMI. Per le piccole e medie imprese cinematografiche è ampliato anche il credito d'imposta previsto dalla legge 220/2016 all. articolo 17: per le annualità 2022/2023 sale al 60% il tax credit per la realizzazione di nuove sale, il ripristino di quelle inattive e la ristrutturazione/adeguamento tecnologico. Infine, per l’anno 2022 è autorizzata la spesa di 10 milioni di euro per la realizzazione di campagne promozionali e di iniziative volte a incentivare la fruizione in sala delle opere audiovisive, secondo le modalità stabilite con decreto del Ministro della cultura.

Risultano invece confermati:

  • il voucher a favore delle imprese per la partecipazione a fiere internazionali organizzate in Italia;
  •  i contributi a fondo perduto per le imprese danneggiate dalla crisi ucraina;
  • gli incrementi delle aliquote relative ai crediti di imposta per beni strumentali immateriali 4.0 e formazione 4.0.
Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2022 - Tutti i diritti riservati