Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Contributi per investimenti in imprese agroalimentari

Il GAL PerCorsi ha pubblicato un bando che mira a incentivare investimenti in imprese agroalimentari per favorire la crescita del settore, rendendolo più capace di rispondere alle esigenze e agli orientamenti del mercato.

Possono presentare domanda imprese singole o associate, con sede legale o operativa nell'area GAL desumibile dal Fascicolo Aziendale SIAN, operanti nel campo:

  • della trasformazione,
  • della commercializzazione e/o sviluppo di prodotto agricoli;

sottoforma di:

  • micro e piccole imprese non agricole nelle aree rurali,
  • imprese agricole.

Sono ammissibili alla presentazione della domanda di sostegno anche le imprese di trasformazione e/o commercializzazione di nuova costituzione che al momento della presentazione della domanda di sostegno, risultino iscritte al Registro Imprese della Camera di Commercio (anche se non attive) e operanti nella trasformazione, commercializzazione e/o nello sviluppo dei prodotti agricoli, esclusi i prodotti della pesca.

Saranno finanziate le seguenti tipologie di investimento:

  • costruzione e/o ristrutturazione di immobili connessi all'attività di raccolta, stoccaggio, prima lavorazione, trasformazione e commercializzazione, sotto forma di piccoli investimenti strutturali;
  • acquisto o leasing con patto di acquisto di impianti, anche per produzioni di energia per autoconsumo da fonti rinnovabili (solare termico e fotovoltaico, biomasse di scarto, mini - eolico, mini – idrico), macchine e attrezzature afferenti l’attività all'attività di raccolta, stoccaggio, prima lavorazione, trasformazione e commercializzazione;
  • mezzi mobili esclusivamente per il trasporto dei prodotti trasformati;
  • investimenti per aumentare l'efficienza energetica degli edifici produttivi;
  • acquisto/sviluppo di software, hardware e di brevetti.

Gli interventi oggetto di investimento dovranno essere realizzati nei comuni dell’Area LEADER “PerCorsi”, così definiti: Abriola, Albano di Lucania, Anzi, Avigliano, Balvano, Baragiano, Bella, Brienza, Brindisi di Montagna, Calvello, Campomaggiore, Castelgrande, Castelmezzano, Filiano, Laurenzana, Muro Lucano, Pescopagano, Picerno, Pietragalla, Pietrapertosa, Pignola, Rapone, Ruoti, Ruvo del Monte, San Fele, Sant’Angelo Le Fratte, Sasso di Castalda, Satriano di Lucania, Savoia di Lucania, Tito, Trivigno, Vaglio di Basilicata, Vietri di Potenza.

Non saranno ammessi progetti con un costo di investimento totale inferiore a 40.000 euro di cui massimo 20.000 euro di contributo pubblico.

Il sostegno sarà erogato sotto forma di contributo in conto capitale per un’entità massima pari al 50% delle spese ammissibili. Il contributo massimo concedibile non potrà superare il limite di 40.000 euro.

Le domande devono essere presentate entro le 24.00 dell'8 settembre 2022 mentre la presentazione della documentazione deve essere effettuata entro le 12.00 del 12 settembre 2022 tramite PEC, al seguente indirizzo: galpercorsi@pec.it.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2022 - Tutti i diritti riservati