In arrivo aiuti per e-commerce prodotti agroalimentari

Con il bando per "Piattaforma logistica e digitale per e-commerce per prodotti agroalimentari toscani" la Regione Toscana intende promuovere le aree dei distretti rurali e biologici per la valorizzazione e la commercializzazione dei prodotti agricoli e agroalimentari, lo sviluppo della cooperazione fra i soggetti coinvolti, a vario titolo, nelle filiere del sistema agroalimentare regionale, la creazione di nuove forme di cooperazione commerciale tra piccoli operatori indipendenti nelle filiere agroalimentari e, infine, lo sviluppo di nuove forme di vendita, per avvicinare i produttori di base ai consumatori finali e per accrescere e consolidare la competitività delle imprese agricole, mediante il finanziamento per la creazione o il miglioramento di piattaforme logistiche e-commerce multimediali.

I beneficiari del sostegno sono le "Reti di impresa" costituite nella forma di "rete soggetto", che abbiano almeno una unità produttiva ricadente nel territorio del/dei distretto/i di riferimento.

Le Reti di imprese devono essere costituite, per almeno il 50% dei soggetti aderenti, da imprese dei settori agricolo e/o agroalimentare di cui, comunque, almeno due appartenenti al settore agricolo, che abbiano unità produttiva ricadente nel territorio toscano compreso in un Distretto rurale o biologico.

Le altre imprese partecipanti alla Rete potranno appartenere a settori diversi, purché vi sia coerenza tra gli scopi a cui è diretta la propria attività e le finalità del progetto di cui al presente atto.

Nel dettaglio, sono previste le seguenti condizioni di ammissibilità riferite al soggetto beneficiario:

  • dovrà operare in uno dei seguenti settori, come risultanti da visura camerale:
    • A - Agricoltura, silvicoltura e pesca;
    • C.10 - Industrie alimentari;
    • C.11 - Produzione di bevande;
    • G.47.91 - Commercio al dettaglio per corrispondenza o attraverso internet;
  • essere di nuova costituzione o intraprendere una nuova attività.

I soggetti proponenti sono i Distretti rurali o biologici riconosciuti.

Le soluzioni proposte dovranno inoltre prevedere una o più delle seguenti finalità: digitale come integrazione del negozio fisico, sviluppo di nuove soluzioni logistiche, approccio omnicanale, social e-commerce, adeguamento agli smartphone.

Il finanziamento è finalizzato ai seguenti interventi:

  • creazione di una nuova piattaforma propria,
  • miglioramento di una piattaforma propria esistente,

che prevedano la commercializzazione di prodotti agricoli e agroalimentari; 

  • attuazione dei servizi di logistica della piattaforma.

I progetti devono essere realizzati entro il 31 dicembre 2024 e rendicontati entro il 30 marzo 2025.

Non sono ammessi progetti che prevedono un importo di contributo concedibile inferiore a 140.000 euro.

L'agevolazione consiste in un contributo in conto capitale a copertura parziale delle spese per investimento sostenute per gli interventi di progetto. L'importo massimo del contributo concedibile per singolo progetto è pari a 1.000.000 euro.

Modi e tempi per la presentazione delle domande saranno resi noti con la pubblicazione del bando. 


Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2022 - Tutti i diritti riservati