Contributi per biodiversità agraria e alimentare

La Regione Veneto ha approvato il progetto BIODI.VE.3 il quale intende promuovere la costruzione di "Comunità del cibo e della biodiversità di interesse agricolo e alimentare". A tal fine la Regione Veneto invita a partecipare ad una manifestazione di interesse per la costituzione di Comunità del cibo e della biodiversità di interesse agricolo e alimentare.

Può presentare la manifestazione di interesse il soggetto mandatario di un raggruppamento temporaneo da costituire o già costituito, per la realizzazione di una o più attività funzionali alla costituzione di “Comunità del cibo e della biodiversità di interesse agricolo e alimentare". Si fa presente che le Comunità del cibo e della biodiversità di interesse agricolo e alimentare sono composte da “ambiti locali derivanti da accordi tra agricoltori locali, agricoltori e allevatori custodi, gruppi di acquisto solidale, istituti scolastici ed universitari, centri di ricerca, associazioni per la tutela della qualità della biodiversità di interesse agricolo ed alimentare, mense scolastiche, ospedali, esercizi di ristorazione, esercizi commerciali, piccole e medie imprese artigiane di trasformazione agricola ed alimentare, nonché enti pubblici”.

Il soggetto mandatario rappresenta una partnership, da costituire o già costituita, composta da soggetti soprarichiamati, tra cui almeno tre sono imprenditori agricoli in possesso del fascicolo aziendale che allevano risorse animali a rischio di estinzione e/o coltivano specie vegetali a rischio di erosione genetica.

Sono pertanto ammissibili le spese sostenute per:

  • realizzazione di convegni, seminari divulgativi, incontri informativi, open-day, workshop tematici, partecipazione a mostre e/o fiere ;
  • realizzazione di materiale informativo/pubblicazioni, anche in forma digitale da veicolare sui siti dei partecipanti al raggruppamento temporaneo. Per pubblicazioni si intendono materiali divulgativi quali brochure, book fotografici, poster, schede divulgative e simili, siti Internet, blog; non è ammesso materiale promozionale delle produzioni dei singoli partner.
  • noleggi e acquisti di servizi: mezzi o spese di trasporto, strumenti didattici/dimostrativi, utilizzo di strutture esterne (locali, strutture aziendali per visite guidate, convegni, ecc;), servizi di consulenza;
  • spese relative alla stesura e acquisizione degli atti formali necessari per costituire la Comunità del cibo e della biodiversità agricola e alimentare, in particolare dell’accordo e del piano strategico della Comunità;
  • altre spese non comprese nelle voci precedenti: solo se debitamente motivate relativamente alla coerenza con le finalità richiamate in premessa.

L’importo massimo della singola manifestazione di interesse non potrà essere superiore a 10.000 euro. L’aiuto concesso è pari al 100% dell’importo ammesso a contributo.

La dotazioen finanziaria ammonta a 30.000 euro.

La manifestazione di interesse dovrà pervenire a Veneto Agricoltura entro l'11 luglio 2021 a mezzo PEC all’indirizzo avisp@pecveneto.it.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2021 - Tutti i diritti riservati