Bando "Reti": in arrivo sostegno alla ricerca collaborativa

La Regione Puglia finanzierà progetti di ricerca collaborativa tra Imprese e Organismi di ricerca.

Potranno beneficiare del sostegno:

  • grandi imprese, imprese di media e piccola-micro dimensione, compresi i liberi professionisti, e loro Consorzi;
  • gli Organismi di Ricerca (OdR).

I soggetti beneficiari dovranno essere organizzati in Associazioni Temporanee di Scopo (A.T.S.), Contratti di Rete, Consorzio o Società consortile: il raggruppamento candidato dovrà comprendere minimo 2 imprese, di cui almeno una PMI, e minimo un organismo di ricerca. Il ruolo di soggetto capofila e coordinatore del progetto del Raggruppamento dovrà essere ricoperto da un'impresa. I codici ISTAT ATECO 2007 (aggiornato al 2022) ammissibili saranno definiti in seguito.

Saranno finanziati progetti di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale con un costo ammissibile minimo di 300.000 euro per il sostegno all'implementazione di filiere tecnologiche ad elevato valore di conoscenza, a partire dalla nuova articolazione per filiere dell'innovazione della S3 PUGLIA 2030:

  • Manifattura sostenibile - Meccanica avanzata, elettronica e automazione, Automotive, Aerospazio, Agroalimentare, Sistema casa, Sistema moda;
  • Salute dell'uomo e dell'ambiente - Industria della salute e del benessere, Sistemi energetici e ambientali;
  • Comunità digitali, creative e inclusive - Industrie culturali, creative e del turismo, Servizi avanzati.

Sarà concesso un contributo diretto alla spesa con le seguenti intensità d'aiuto:

  1. per attività dì ricerca industriale:
    • 75% per le micro, piccole imprese;
    • 70% per le medie imprese;
    • 60% per le grandi imprese;
  2. per attività dì sviluppo sperimentale:
    • 55% per le micro e piccole imprese;
    • 45% per le medie imprese;
    • 35% per le grandi imprese.

Tali percentuali potranno essere rispettivamente incrementate di ulteriori 5 punti percentuali per ogni impresa del Raggruppamento candidato se il progetto candidato soddisfa i criteri di premialità indicati nel bando.

Per gli Organismi di Ricerca sarà riconosciuto un contributo alla spesa in misura pari al 75% dei costi ammissibili, sia per Ricerca Industriale che per Sviluppo Sperimentale.

I termini per la presentazione delle istanze saranno definiti in seguito.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2024 - Tutti i diritti riservati